Aeroporto di Kansai: l’impianto solare aeroportuale più grande dell’Asia sta per essere messo in funzione

Anche per il 2014 P.M. Service è Partner Premium di Solar Fabrik
20 Febbraio 2014
Lo sapevate…? I moduli CIS di Solar Frontier non necessitano del collegamento a terra e funzionano anche con inverter senza trasformatore
20 Febbraio 2014
Show all

Aeroporto di Kansai: l’impianto solare aeroportuale più grande dell’Asia sta per essere messo in funzione

Oggi Solar Frontier ha annunciato il completamento della centrale megasolare dell’aeroporto internazionale di Kansai, un’installazione CIS da 11,6 MW presso l’aeroporto internazionale di Kansai ad Osaka, in Giappone. Questa è la maggiore installazione solare di tutti gli aeroporti dell’Asia, e una delle più grandi del mondo, e si prevede che essa inizierà ad essere operativa il 1 febbraio 2014. Il progetto è stato gestito da SF Kansai Mega Solar, una sussidiaria al 100% dell’azienda di joint investment di Solar Frontier e della Development Bank of Japan (DBJ), SF Solar Power. “La messa in funzione di un progetto da 11,6 MW in Giappone in soli 7 mesi dimostra le ampie e solide abilità di progetto di Solar Frontier”, ha affermato Hiroto Tamai, presidente e direttore rappresentativo di Solar Frontier. “Siamo orgogliosi di far parte della transizione verso aeroporti più ecocompatibili”. In condizioni di impiego reali i moduli CIS a film sottile di Solar Frontier offrono una maggiore resa elettrica (kWh/kWp) rispetto ai moduli standard al silicio cristallino, mentre le proprietà antiriflesso evitano che le operazioni degli aerei possano essere disturbate. Solar Frontier si è anche affermata in qualità di fornitore leader di servizi di sistema in Giappone, sfruttando l’esperienza specifica delle sue operazioni globali e dei suoi partner industriali, mentre la sua azienda di joint investment con la DBJ rafforza la fiducia tra i consumatori. La centrale megasolare presso l’aeroporto internazionale di Kansai è l’ultima aggiunta al portafoglio di know-how di progetto di Solar Frontier, compresi impiego e manutenzione. Quadro generale del progetto Capacità produttiva Circa 11,6 MW Produzione annuale Circa 12 milioni di kWh, pari al fabbisogno di energia elettrica di circa 4.100 unità abitative, e alla riduzione di circa 4.000 tonnellate di CO2 Inizio previsto della fase produttiva 1 febbraio 2014